Ascensioni nel Gruppo Ortles Cevedale

Nel silenzio più assoluto, solo il rumore dei ramponi sul ghiaccio e vette maestose.

I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Ascensione al Monte Zebrù mt. 3740 (ore 3,30 PD)

Bellissima ascensione, varia e entusiasmante, attraverso il ghiacciaio dello Zebrù. Adatta anche a gruppi numerosi!  Dal rifugio si segue, in tutta la lunghezza, il ghiacciaio dello Zebrù, per arrivare fino al Giogo Alto dove si può trovare riparo nel Bivacco Città di Cantù (mt 3535). Dal Bivacco puntando verso SUD, si risale il pendio glaciale che porta in vetta, attraversando circa a metà il crepaccio terminale.

 

Una montagna attraente e affascinante dalla forma piramidale

montezebru_alpinismo

Ascensione a Punta Thurweiser mt. 3652 (ore 3 - AD)

Sicuramente la più interessanti tra le vie normali dell’Ortles-Cevedale, di media difficoltà, ma di grande soddisfazione. Si procede verso il canale innevato, lasciandosi alle spalle il ghiacciaio. Salito il canale, una ripida cresta (65°, neve) ci porta all’inizio delle roccette, dove troviamo 4  spit (posizionati dalla Guida Alpina Marco Confortola – foto) e qualche fittone per arrivare in vetta. Possibilità di continuare per l’impegnativa cresta “Backmanngrat” arrivando in 4-5 ore sulla cima Trafojer (mt 3559).
Per evitare il canale di neve, se questo si presenta in condizioni non ottime, proseguire sul ghiacciaio fino al passo dell’Ortles, da qui prendere l’evidente cresta dei Coni di ghiaccio arrivando al colle della Thurweiser da dove si prende la cresta. Guarda le foto del tracciato, posizione spit e Marco Confortola durante il posizionamento degli spit.[nggallery id=25]

002_thurw
thurweiser_1024x768
001_thurw
004_thurw
003_thurw

Ascensione al Gran Zebrù per la Cresta di Solda “ Suldengrat”, mt. 3851 (ore 4,30 - D)

Via classica di grande soddisfazione.
Dopo aver attraversato in drezione EST il ghiacciaio dello Zebrù e lasciatosi sulla sinistra la Cima della Miniera, si procede per il ripido canale di sfasciumi che ci porta al Passo di Solda. Da qui per l’affilata cresta (con passaggi di III – IV-) su materiale instabile, si procede per due ore a tratti su cresta e tratti su cornici per arrivare in vetta. Discesa per via normale

Una montagna attraente e affascinante dalla forma piramidale

[vc_gallery type="flexslider_fade" interval="3" images="4011,4010,4008,4009,4007" onclick="link_image" custom_links_target="_self" img_size="800x500"]

Ascensione all' Ortles mt. 3905 (ore 5- AD)

Itinerario classico che dal Bivacco Città di Cantù porta in vetta per la severa cresta “Hochjochgrat”. Percorso  dalle interessanti difficoltà tecniche, si arriva al Giogo Alto e da qui si attacca la cresta che dapprima è abbastana semplice (possibilità di affrontarla in conserva…) ma che dopo poco inizia a presentare ripidi tratti di arrampicata (fino al IV grado) sia in salita che in discesa, con possibilità di trovare cornici. Discesa per via normale. Sono stati posizionati negli ultimi anni alcuni spit che permettono di proteggersi nei punti più critici.

[vc_gallery type="flexslider_fade" interval="3" images="4673,4676,4674,4672,4675" onclick="link_image" custom_links_target="_self" img_size="1120x660"]

Un ringraziamento speciale alla ditta Kong e Marco Confortola

CLASSIFICAZIONE DELLE DIFFICOLTA’ SU GHIACCIO E MISTO (valutazione d’insieme):
F = facile | PD = Poco Difficile | AD = Abbastanza Difficile | D = Difficile | TD = Molto Difficile | ED = Estremamente Difficile

SI RINGRAZIA LA CASA PRODUTTRICE KONG PER IL MATERIALE USATO PER ATTREZZARE LE VIE E LA GUIDA ALPINA MARCO CONFORTOLA

Piccolo, ma bello.
Il nostro rifugio immerso nella selvaggia Val Zebrù ti aspetta per farti vivere un week end indimenticabile.